http://forkredit.com/ | | |

Il Ritorno della Fede

Scritto da Mike Dawson on . Postato in Uncategorised

 

Nei mesi seguenti vennero edificati due templi sulla ora nominata Felucca. Due templi equidistanti dalla capitale e dalla struttura analoga.
Alla spicciolata, timorosi di qualche tradimento ma speranzosi di poter tornare a servire la loro fede, alcuni uomini e donne si presentarono alla corte di Lord British IV per ottenere il mandato di far tornare la fede.

Venne scandagliato il loro passato, vennero interrogati lungamente e dovettero attestare eterna fedeltà all'Impero ed alla figura dell'Imperatore .
Dopodichè vennero assegnati al nuovo tempio, dove poterono iniziare a lavorare per ricostruire tutto ciò che un tempo era dalle macerie del regno.
Il loro unico obbligo nei confronti dell'Imperatore fu la fedeltà, assoluta e devota e mantenuta grazie a guarnigioni presenti costantamente all'interno dei loro templi e presso i loro familiari, come arma di ricatto.

Le genti di Felucca si placarono vedendo che la fede religiosa era tornata a loro ed era accessibile a tutti (purchè non fosse nociva per l'Impero, va da sè)

L'Imperatore stesso ne approfittò ammantando il suo blasone del simbolo del serpente di Elhoim e del sole radioso di Idior, autoattribuendosi il titolo di "Portatore della Vera Fede"

I Nuovi templi in breve tempo iniziarono a prosperare grazie ad un flusso costante di donazioni del popolo di Felucca, le religioni lentamente stavano tornando nel mondo, benchè con un coltello puntato alla gola da parte dell'Impero.

Newsletter

Resta aggiornato su tutte le novità e le nuove implementazioni, iscriviti alla nostra newsletter. Basta un click!

Vota Uoi-R

justultima.net

Free Private Ultima Online Servers
Ultima Online Servers Ultima Online Free server

Utenti Online

Today 214

Yesterday 250

Week 464

Month 802

All 887210

Currently are 99 guests and 18 members online

UOI-R Social!

Aiutaci ad accrescere la community !

 

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.