La fine del reame di British III

Scritto da Mike Dawson on . Postato in Uncategorised

 

A cavallo tra il 590 ed il 592 le condizioni di salute di Lord British III subirono un mutamento improvviso.
Dal massiccio uomo nel pieno degli anni dalla salute di ferro e dal piglio deciso divenne in breve tempo un uomo tremante e insicuro. I prodromi di un male incurabile fecero visita all'uomo più potente di Sosaria.
Vecchio e vessato dalla malattia si ritirò sempre di più dalla vita di corte governando tramite suoi luogotenenti o generali, delegando loro fette sempre più consistenti di potere.
Tra loro vi era un uomo dal passato sinistro ma dall'indiscussa capacità militare, Oscar Paolini.
Sotto il regno di Lord British III fu il comandante delle squadre d'assalto che misero a ferro e fuoco le bande selvagge dei cittadini di Yew e distrussero i rifugi che questi si erano creati negli alberi secolari bruciandoli.
Tornato a corte colmo di medaglie si fece strada con assassini e tradimenti fino a diventare uno dei più fidati consiglieri di Lord British III.
Quest'uomo di cui poco o nulla si sa del passato riuscì a diventare la voce più autorevole all'orecchio dell'ormai provato Imperatore, sussurrandogli di congiure e tradimenti che lui, un uomo anziano e prossimo alla morte, temeva più di ogni altra cosa.

La scure del boia cadde con una frequenza allarmante nella piazza d'armi di Britannia e la causa era sempre la stessa: tradimento, ribellione o cospirazione.

Nel giorno 12 del mese di dicembre dell'anno 593 Louis British detto l'Imperatore Lord British III morì nel suo letto circondato dai suoi consiglieri e da quanti in vita l'avevano servito con dedizione e costanza.
Morì senza lasciare figli a cui tramandare il suo potere.

Ebbe inizio, a quanto ci è dato sapere, una guerra clandestina segreta nei giorni seguenti la sua morte. Una guerra il cui scopo era eleggere, tra coloro che erano vicini all'Imperatore, un successore.
Oscar Paolini colse l'occasione e reagì quanto più spietatamente possibile.
Accusò il consigliere economico e il consigliere diplomatico di furto e tradimento facendoli giustiziare dalla sua guardia di palazzo e si sbarazzò in vari modi, dal grottesco alla sparizione definitiva, di ogni altro possibile rivale.

Il giorno 23 del mese di Dicembre dell'anno 593 Oscar Paolini fu incoronato dai sacerdoti di Idior ed Elhoim come Lord British IV.
Il suo primo editto, promulgato mentre riceveva la corona, fu il seguente:

Io, Oscar Paolini, da oggi sarò noto a tutte le genti di Sosaria come Lord British IV.
Il mio regno sarà radioso e assoluto! Nessuno, dico nessuno potrà contestare il mio trono!
Non voi cortigiani corrotti o uomini pronti a tutto per sovvertire il radioso ordine che oggi intendo portare!
Il mio primo editto pertanto sarà il seguente: Che la corte e i consiglieri siano destituiti dalle loro cariche e privati dei loro beni. Beni che incamererà la tesoreria reale!
E ora andate e diffondete la voce. Un nuovo Imperatore è sorto e sua e soltanto sua sarà la gloria del radioso futuro!


Coloro che presenziarono alla cerimonia di incoronazione notarono con orrore un semplice fatto: L'imperatore di Sosaria, l'uomo più potente che esistesse, era pazzo.

Newsletter

Resta aggiornato su tutte le novità e le nuove implementazioni, iscriviti alla nostra newsletter. Basta un click!

Vota Uoi-R

justultima.net

Free Private Ultima Online Servers
Ultima Online Servers Ultima Online Free server

Utenti Online

UOI-R Social!

Aiutaci ad accrescere la community !

 

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.